OFFICINA 4.0

Da qualche anno oramai si parla di “officina 4.0” ma cosa si intende di preciso quando ne parliamo?

Non temete, nessuno vuole rottamare meccanici, gommisti e così via. Magari per sostituirli con robot crudeli. Infatti il 4.0 fa riferimento alla quarta rivoluzione industriale in corso, quella legata all’internet delle cose. Agli oggetti che agiscono comandati da sistemi gestiti da computer in cloud, alla robotica connessa.

Questi concetti sono solo apparentemente lontani dalla nostra vita, e invece sono sempre più vicini alla nostra quotidianità, sia a casa che al lavoro!

I prerequisiti per un OFFICINA 4.0

  • Comunicare col mercato.

Un azienda che non sappia comunicare efficacemente sul mercato, purtroppo nel 2020 risulta invisibile.

  • Valorizzare la propria professionalità.
    Quello che serve è offrire a chi cerca informazioni chiare, oggettive, aggiornate e rilevanti.
  • Essere connesse.
    Con i propri clienti e anche con le organizzazioni che guideranno gli automobilisti nell’officina della loro rete. Prevedendo un dato mezzo a una data ora, il professionista lo riceverà con la lista degli interventi già definita e tutti i ricambi predisposti accanto al ponte per non perdere nemmeno un minuto.
  • Multiservizio.
    Per non perdere tempo, e quindi denaro, le officine 4.0 dovranno garantire la capacità di soddisfare esigenze autoriparative a 360°. In una sola sosta in officina, per esempio, dovrà essere possibile:
  • cambiare una lampadina del gruppo ottico
  • effettuare un check degli iniettori
  • effettuare una ricarica clima
  • cambiare il parabrezza scheggiato
  • sanificare l’abitacolo tramite ozonizzazione
  • ritoccare piccoli graffi sulla carrozzeria
  • Efficienti, adeguatamente attrezzate e in regola con tutte le normative.
    Per entrare a far parte di una rete di autoriparatori organizzata sarà indispensabile dimostrare, in maniera oggettiva, di possedere tutta una serie di caratteristiche tecniche ed organizzative che garantiscano un servizio di altissimo livello.
officina 4 0 libretti elettronici

OFFICINA 4.0 per il settore AUTOMOTIVE

Restando nel settore automobilistico basti pensare alle automobili connesse (quelle con le black box, security gateway, l’e-call o i suoi componenti che comunicano sul web). O quelle a guida autonoma in arrivo, e inoltre quelle con sistemi complessi di assistenza alla guida già in circolazione. Senza dimenticare il car sharing cittadino e le mille app che ci aiutano giornalmente a trovare il percorso migliore. Inoltre a pagare il pedaggio in autostrada, a parcheggiare e molte altre attività legate al mondo dell’automobile. E’ inevitabile che cambiamenti epocali si riflettano anche sulle attività dei meccanici, dei carrozzieri e dei gommisti. Ma cosa dovranno fare le officine attuali per adeguarsi a questa rivoluzione in atto?

Quali attrezzature rientrano in OFFICINA 4.0?

Nel mercato dell’autoriparazione che si sta delineando è evidente che il cambiamento è in atto, e bisogna fare in fretta.

Al fine di permette a tutti gli autoriparatori di adeguarsi a questo cambiamento il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha messo a disposizione importanti sgravi fiscali per chi acquista attrezzature interconnesse tramite internet, come:

Per chi volesse acquistare queste attrezzature infatti è stata prevista una detrazione fino al 40% dell’importo speso.

Non rimanere indietro, approfitta di questa vantaggiosa opportunità per aggiornare i tuoi strumenti. Chiamaci allo 011/856464 per maggiori informazioni!

OFFICINA 4.0

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti per le statistiche e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per ulteriori dettagli visita la Cookie Policy.
Cookie Policy – Privacy Policy